Capri la più cara nel 2014

Crescono del 2% i prezzi degli hotel in Italia secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online. Nei 2014, i viaggiatori che hanno soggiornato negli alberghi italiani hanno infatti speso in media €125 per camera a notte, anche se emergono notevoli differenze tra le città prese in esame dall’analisi. Nella classifica di Hotels.com delle città dove i viaggiatori hanno speso di più per un soggiorno in hotel, tre città campane dominano il podio. Capri, la perla della Costiera Amalfitana, si posiziona in testa. Dopo un incremento del 6%, i prezzi degli hotel hanno raggiunto nel 2014 una media di €218, €12 in più rispetto al 2013, rendendo la città marittima una delle destinazioni più esclusive del mondo. Stabile al secondo posto si conferma la vicina Positano, dove una camera è costata mediamente €217 a notte, la stessa cifra spesa per soggiornarvi nel 2013.

capri

Chiude la Top 3 l’incantevole Ravello che, nonostante una flessione del 2%, ha permesso ai viaggiatori di soggiornare ad un prezzo medio di €201 per camera a notte, conquistando il terzo posto della classifica. Il quarto e quinto posto della classifica sono occupati da Bellagio e Taormina. A Bellagio, nonostante un calo del 7% rispetto al 2013, la flessione più alta registrata a livello nazionale, i viaggiatori hanno speso in media €193 per camera. Taormina, invece, con un incremento del 10%, ha segnato una media di €187 per camera a notte, rientrando nella Top 5 della classifica di Hotels.com. Seguono Amalfi a €179 (-4%) e Stresa a €162, dove i prezzi sono saliti del 2% rispetto al 2013. Completano la Top 10 Sorrento e Venezia, dove i viaggiatori hanno pagato rispettivamente €159 e €156 per camera a notte, in seguito ad incrementi rispettivamente dell’8% e dell’1%, e Como, con una media di €145 ed un aumento dell’1% rispetto al 2013.

I viaggiatori che hanno speso di meno nel 2014 sono quelli che hanno scelto come destinazione Pompei. Per un soggiorno nella città campana, sede dei famosi scavi archeologici, la spesa media per camera a notte è scesa a €71, in seguito ad un calo dei prezzi del 4%. Anche Brescia, nonostante non abbia registrato alcuna variazione rispetto al 2013, è risultata una meta particolarmente conveniente: una notte in hotel è costata, secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com, €79 per camera a notte. Segue a ruota Padova, una delle città più affascinanti del Belpaese. I viaggiatori hanno potuto approfittare di un calo dei prezzi del 2% che ha consentito loro di soggiornare in hotel con una spesa media di €80

Anche Catania è risultata una meta a buon prezzo; une flessione dell’1% ha portato le tariffe a €81 per camera a notte. Nonostante un incremento dei prezzi del 2%, Palermo si è rivelata una meta dove soggiornare a prezzi vantaggiosi, con una media di €83 per camera a notte. Salgono leggermente i prezzi a Cagliari (+1%), dove i viaggiatori hanno speso mediamente €87 per camera a notte. Chi ha scelto di ammirare da vicino la famosa Torre di Pisa ha fatto, nel 2014, grandi affari: i prezzi degli hotel in città, infatti, sono calati del 4%, arrivando ad una media di €87 per camera a notte. Seguono, nella classifica di Hotels.com delle mete più convenienti nella prima metà del 2014, tre città a pari merito: Assisi (invariata), Bari (+2%) e Perugia, (+7%) che hanno registrato una tariffa media di €89 a notte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*