POMMERY NOIR FESTEGGIA RINO BARILLARI

All’Extra-Maxxi di Roma, Museo Nazionale delle arti del XXI secolo, lo scorso 11 ottobre 2018 è stata inaugurata la mostra fotografica dedicata alla carriera del più celebrato fotografo di tutti i tempi, Rino Barillari, The King of Paparazzi. Nel contesto della Mostra è stato altresì presentato il docufilm ed il libro a lui
dedicato, con il patrocinio di Cinecittà ed il contributo del regista Massimo Spano. L’esposizione al Maxxi perdurerà dal 12 al 28 ottobre 2018. E’ un percorso affascinante quello di Rino Barillari, che racconta 50 anni di storia del costume italiano dagli anni della “Dolce Vita” romana, quando Via Veneto era un salotto frequentato dalle star più note di tutto il mondo, ai giorni attuali, immortalando i momenti più significativi che con le loro immagini, rimarranno impresse ai posteri.

Foto: Mimma Posca, CEO Vranken Pommery Italia, e Rino Barillari

Vranken-Pommery, attenta alla storia del costume e vicino al celebre fotografo grazie alla stretta collaborazione con l’Harry’s Bar di Via Veneto a Roma, vero e proprio luogo di culto dove si incontrano celebrities e vip di ogni parte del mondo, ha voluto celebrare con la storica etichetta di Champagne Pommery Noir, la “perla nera” i fasti di un’epoca. Gli eventi così si intrecciano e diventano storia per riproporre atmosfere e occasioni di grande fascino attraverso le  immagini e il “sapore” dell’art de bien vivre. Già nel 2013 Vranken-Pommery Italia, a conferma delle grandi doti di Barillari, aveva dedicato a questo “maestro” una preziosa edizione dell’agenda ideata per la sua clientela d’eccellenza: le famose fotografie improntate alla spontaneità e all’impulsività hanno dato vita a un volume unico nel suo genere che, giorno dopo giorno, ha fatto rivivere un’epoca davvero indimenticabile.
“E’ stato un incontro affascinante” conclude Mimma Posca, AD Vranken-Pommery Italia, commentando il suo primo colloquio con Rino Barillari all’Harry’s Bar di Roma. “Ho conosciuto un Uomo pieno di energia che aveva prestato la sua anima alla macchina fotografica. Ecco perché le sue foto non si limitano alle figure, ma raccontano momenti di vita sospesa fra immaginazione e realtà. Un vero e proprio genio dell’arte della fotografia che ha trasformato le sue impressioni in opere”.
Dal 1836, la Maison Pommery è un universo prestigioso fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione, ma anche di quel singolare tocco che ha fatto del suo Champagne un’opera d’arte, o più propriamente, un’opera dell’Arte di Vivere. Tutti gli assemblaggi della Maison sono pensati per dare allo Champagne leggerezza e raggiungere la perfetta armonia tra sapori ed emozioni. Dal 2002 la Maison Pommery è divenuta di proprietà del Gruppo Vranken-Pommery Monopole, secondo produttore mondiale di Champagne. Il portafoglio dei marchi comprende Vranken, Diamant, Demoiselle, Charles Lafitte ed Monopole Heidsieck & CO. Inoltre il Gruppo vanta proprietà nel sud della Francia nelle aree di Provenza e Camargue dove è leader nella produzione di vini Rosé con i marchi Chateau La Gordonne e Domaine de Jarras, ed anche in Portogallo, nella zona del Douro Superiore, con i marchi Rozès, Terras do Grifo e Sao Pedro  Das Aguias. Per l’estensione dei vigneti di proprietà nelle aree sopra citate, viene definito il più grande “Vigneto d’Europa”. In Italia, tutti i marchi del Gruppo sono distribuiti dalla Filiale Italiana di Vranken-Pommery Monopole, guidata dal CEO Mimma Posca.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*