Autochtona Awards 2018: vince il terroir

Dal Piemonte all’Emilia, dalla Toscana alla Sicilia: le eccellenze vinicole italiane la scorsa settimana si sono date appuntamento a Bolzano, in occasione della quindicesima edizione di Autochtona.  La manifestazione, che quest’anno ha superato il suo record registrando oltre 1500 presenze, ha rappresentato un viaggio lungo tutta la penisola, da Nord a Sud, fin nelle sue isole meno estese e più remote.

Una due giorni particolarmente ricca, tra riconferme e prime assolute, con i tradizionali Awards della rassegna ‘Autoctoni che passione!’ assegnati alle sei migliori etichette tra quelle presenti, ‘Vinea Tirolensis’, la manifestazione dedicata ai Vignaioli dell’Alto Adige, il ‘Tasting Lagrein’ che ha premiato i tre migliori Lagrein (rosato, annata e riserva) e per finire ‘Lagrein Experience’, la giornata interamente dedicata all’omonimo vitigno altoatesino – alla sua prima edizione – che ha chiuso le giornate del vino di Hotel 2018: un evento ricco di appuntamenti che ha saputo coinvolgere il pubblico presente con degustazioni, approfondimenti tematici e showcooking a cura di tre grandi chef del territorio. Un connubio che ha visto protagonisti uno tra i vitigni autoctoni più rappresentativi dell’Alto Adige e prodotti tipici locali offerti da Gallo Rosso, brand creato dall’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi per le aziende agrituristiche altoatesine, sinonimo di alta qualità e grande esperienza.

Concluso il ricco programma di quest’anno, l’appuntamento con Autochtona è per la sua prossima edizione: il 14 e 15 ottobre 2018, come sempre a Fiera Bolzano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*