Enologica Montefalco, a tavola con il Sagrantino

Dal 14 al 16 settembre degustazione dei produttori vinicoli, artigiani del gusto della Valnerina ed eventi nelle 28 cantine aderenti Montefalco (Pg)

Enologica Montefalco, il più importante evento dedicato al Sagrantino, torna a Montefalco dal 14 al 16 settembre.

Enologica Montefalco, il più importante evento dedicato al Sagrantino, organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, dal Comune di Montefalco e dall’Associazione Strada del Sagrantino, torna a Montefalco dal 14 al 16 settembre. L’edizione 2018 Enologica Montefalco “A tavola con il Sagrantino”, in occasione dell’anno del cibo italiano, sarà un omaggio al food, con un programma intrigante e variegato pensato per regalare ai visitatori un viaggio senza uguali tra le eccellenze enogastronomiche e artistiche umbre: tre giorni tra degustazioni ai banchi alla presenza di 28 cantine locali, artigiani del gusto della Valnerina, degustazioni guidate, cooking show, laboratori per i più piccoli per imparare alcuni piatti della tradizione locale, incontri sull’abbinamento cibo-vino e sigari-vino o grappa, oltre a mostre d’arte, musica dal vivo, tour per conoscere più da vicino Montefalco e le meraviglie che la circondano, convegni e dibattiti.

LA LOCATION – Come ogni anno la kermesse coinvolgerà tutto il borgo, andando a toccare i suoi luoghi più affascinanti, sia da un punto di vista storico sia culturale e architettonico. Sarà così che si potrà andare alla scoperta del Chiostro di Sant’Agostino, della Sala Consiliare del Comune di Montefalco, della Piazza del Comune, del Giardino Ex Carceri e del Complesso Museale San Francesco.

DEGUSTAZIONI E SHOPPING – A Enologica Montefalco ogni giorno sarà possibile degustare e acquistare i vini di ben 28 cantine ed abbinare alle etichette presenti i prodotti della Valnerina, come salumi e formaggi, così da lasciarsi trasportare dai profumi e sapori di alcune delle maggiori eccellenze enogastronomiche dell’Umbria. Presente inoltre La Taverna del Sagrantino, un’area ristorativa dove poter ordinare piatti della tradizione umbra. In questa tre giorni le cantine che prenderanno parte a Enologica Montefalco realizzeranno nelle loro sedi attività e degustazioni su prenotazione.

LA NOVITA’ – Sarà il “Sagrantino a tavola”, un piatto ad hoc da gustare nei ristoranti aderenti, in cui l’ingrediente principale sarà il Montefalco Sagrantino DOCG. A Enologica Montefalco 2018 si terranno anche convegni per approfondire gli argomenti vino, arte ed enoturismo e ciò che ruota attorno a essi.

L’EVENTO – Gli appassionati di walking domenica potranno partecipare alla camminata, di circa due ore ed adatta a qualsiasi età, che condurrà dalle antiche cantine francescane ai vitigni secolari del centro storico, andando alla scoperta del legame identitario tra Montefalco e il Sagrantino attraverso i secoli. Il percorso si chiuderà con una degustazione guidata di Montefalco DOC e Montefalco Sagrantino DOCG. Un’intera area dedicata alle dolcezze, “L’isola delle dolcezze”, sarà l’occasione per degustare il Montefalco Sagrantino Passito DOCG in abbinamento ai dolci tipici del territorio. Per chi ama il sigaro, in questo stesso spazio, nelle giornate di sabato e domenica, si terranno incontri a cura del Consorzio Tutela Vini Montefalco, in collaborazione con le due associazioni sommelier Umbria FIS e AIS, per scoprire le tradizioni e le curiosità riguardanti tre eccellenze italiane: il sigaro toscano, la grappa di Sagrantino ed il Montefalco Sagrantino Passito Docg. Spazio anche all’arte con le mostre “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, all’interno del Complesso Museale San Francesco, e “Il Sagrantino a Tavola”, mostra fotografica a cura di Pier Paolo Metelli e Donatella Tavaglione, presso il Chiostro Sant’Agostino. Il programma completo è consultabile sul sito di enologica Enologica Montefalco.

Ecco la lista delle 28 cantine aderenti ad Enologica 2017: Adanti, Agricola Castelgrosso, Antonelli, Arnaldo Caprai, Benedetti e Grigi, Briziarelli, Colle Ciocco, Dionigi, Fratelli Pardi, Colle Mora, Fattoria Colleallodole, Fattoria Colsanto, Fongoli, Le Cimate, Lungarotti, Moretti Omero, Napolini, Perticaia, Rialto, Romanelli, Scacciadiavoli, Tenuta Alzatura – Cecchi, Tenuta Castelbuono, Tenuta Col Falco, Tenuta Rocca di Fabbri, Terre De La Custodia, Terre De Trinci, Viticoltori Broccatelli Galli.

Il Consorzio Tutela Vini Montefalco nasce, nel 1981, dalla volontà dei produttori di Montefalco di riunirsi in un Consorzio di Tutela che coordinasse le aziende della zona nella costante ricerca della qualità e nella valorizzazione dei vini del loro territorio. Il Consorzio ha il compito di garantire gli elevati standard di produzione, di guidare i produttori locali in un costante miglioramento qualitativo e di promuovere, insieme a Montefalco Sagrantino DOCG e Montefalco Rosso DOC, tutti i vini prodotti nel territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*