Famiglia Cecchi: connubio con l’arte per il Trittico Coevo

Famiglia Cecchi, Connubio con l’arte per il Trittico Coevo

A dieci anni di distanza dal debutto di Coevo, il vino che rappresenta al meglio i territori più cari alla famiglia, Chianti Classico e Maremma, Andrea e Cesare Cecchi presentano un cofanetto, custode di tre importanti annate: 2009, 2010, 2011.

Basato sul sangiovese, Coevo viene prodotto lavorando sulla ricerca della massima qualità per ogni annata. È un progetto che ha l’obiettivo di creare qualcosa di permanente e proprio per questo si è aperto a una contaminazione artistica con l’Accademia delle Belle Arti di Firenze, i cui studenti sono stati coinvolti per interpretare e raccontare con i propri strumenti l’universo Coevo.

Presentato in un tetraedro in legno scuro, il Trittico Coevo con le sue tre memorabili annate è adatto non solo come cadeau per eno-appassionati, ma anche come œuvre d’art da esposizione. La produzione è limitata a 200 pezzi, ognuno dei quali numerato e personalizzato con una nota descrittiva frutto dell’artista ed acquistabile in selezionate enoteche e winebar a partire da 600 euro.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*