AIRC e Molini Bongiovanni insieme per la ricerca

Partnership tra l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e l’azienda Molini Bongiovanni

Secondo l’American Institute for Cancer Research tre tumori su dieci sono infatti prevenibili con una sana alimentazione: il cibo che consumiamo rimane uno dei fattori di rischio più importanti, dopo il fumo e prima della sedentarietà. È questa la filosofia alla base della partnership tra AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e l’azienda Molini Bongiovanni. Un’intesa che si svilupperà in tre anni e che ha come fine il finanziare una borsa di studio per la formazione di un giovane ricercatore. Il sostegno ad AIRC, che da oltre 50 anni lavora per diffondere un ideale di vita sano, promuovendo in primo luogo la prevenzione e la ricerca, viene da un’azienda che ha tra i suoi prodotti Antiqua, una farina macinata a pietra a filiera corta certificata, tracciata fino al campo, 100% naturale, a km 0 e residuo 0. Prodotta da Molini Bongiovanni nella sua sede di Cambiano, a circa 20 km da Torino, questa farina ha grandi proprietà nutrizionali perché, incorporando i tegumenti della crusca, il germe di grano e lo strato aleuronico del chicco, è più ricca di fibre, di antiossidanti naturali (i tocoferoli), di sali minerali e di vitamina E. 
Inoltre, la minore presenza di carboidrati e un potere calorico inferiore rispetto alle altre farine fanno di Antiqua la base su cui costruire una dieta sana e bilanciata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*