Il 2 ottobre torna Grapperie aperte

Grapperie Aperte fa tredici domenica 2 ottobre, con una squadra vincente ai nastri di partenza. Organizzata dall’Istituto nazionale grappa in 29 distillerie di tutta Italia, torna la giornata dedicata alla nostra acquavite di bandiera, evento che anno dopo anno si rinnova per dare la possibilità a tutti gli appassionati di entrare nelle stanze segrete della distillazione, di assaggiare le molteplici varianti della grappa e di conoscere ciascuna di esse più a fondo. Un appuntamento che quest’anno si arricchisce ulteriormente, offrendo altresì la possibilità di degustare la grappa in abbinamento a prodotti di pasticceria artigianale che ogni distilleria offrirà ai propri ospiti tra un assaggio ed una visita guidata agli impianti.

DOMENICA 2 OTTOBRE 2016 TREDICESIMA EDIZIONE DI GRAPPERIE APERTE

Otto le regioni coinvolte ad oggi, con 29 grapperie che hanno aderito alla manifestazione con programmi individuali ma legati dal comune filo conduttore che unisce Grappa&Pasticceria in un binomio di sicuro effetto. La regione che si presenta all’appuntamento con il maggior numero di distillerie è anche quest’anno il Piemonte, con 10 partecipanti, seguita dalla Lombardia, dall’Alto Adige e dal Veneto con quattro grapperie ciascuno, dalla Toscana con tre, dalla Valle d’Aosta con due e da Emilia Romagna e Sicilia entrambe con una grapperia aderente.

Anche quest’anno Grapperie Aperte si conferma “social” e lancia nuovamente il tradizionale contest fotografico su Facebook e Instagram che quest’anno sarà dedicato a “Lo spirito della grappa sposa la dolcezza della pasticceria”, con il migliore scatto che sarà premiato con la pubblicazione della foto a supporto della comunicazione dell’Istituto nazionale grappa, con citazione dei credits dell’autore. I testimonial del distillato di bandiera diventano così gli stessi protagonisti della giornata in grapperia, che hanno dato libero sfogo alla propria fantasia scattando immagini a personaggi significativi per il mondo della distillazione, strumenti di lavoro, impianti di produzione o barricaie, abbinamenti o semplicemente occasioni di consumo, richiami al legame tra distilleria e territorio ed emozioni. Per partecipare è sufficiente pubblicare la foto sui social network utilizzando l’hashtag #nomegrapperia accanto a #grapperieaperte2016.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*