EffeQuadro, innovazione in cucina

È il primo sistema per lo scarico dei fumi delle cucine professionali che non necessita di canna fumaria e che prevede, contestualmente, l’immissione di aria trattata negli ambienti di lavoro e la successiva emissione in atmosfera dell’aria esausta dopo il suo filtraggio e trattamento. Si chiama EffeQuadro, è stato concepito e coperto con brevetto europeo ed è stato presentato per la prima volta al Rhex-Sigep di Rimini nello spazio espositivo di Puglia Inox srl di Grottaglie (TA), che si occuperà della commercializzazione degli innovativi sistemi prodotti dalla EffeQuadro sas di Bari.

Effequadro, impianto_1 copia

EffeQuadro lavora su due livelli: da una parte immette aria esterna nelle cucine tramite un sistema di filtraggio e purificazione, dall’altro tratta l’aria esausta delle cucine per eliminare impurità, vapori e odori di cottura per mezzo di un estrattore a filtri attivi e la emette in atmosfera dopo l’azione di un abbattitore ad acqua che la rende inodore e a temperatura ambiente. Il sistema trasforma così l’aria esausta ‘EHA4’ (quella contenente impurità e odori in concentrazione significativamente maggiore di quella permessa per l’aria interna di zone occupate da persone secondo la norma europea UNI 13779/2008) in aria trattata ‘EHA2’, per la quale è consentita l’emissione in atmosfera con scarico diretto a parete.
Il sistema rappresenta un decisivo passo in avanti delle tecnologie a disposizione degli esercizi ristorativi con cucine professionali e dei laboratori di pasticceria e panificazione, oltre che di pizzerie, friggitorie ecc.. per il rispetto dell’ambiente esterno e di quello in cui operano i lavoratori, tema sempre più al centro delle normative inerenti lo scarico dei fumi; in questo è il Comune di Bari pioniere in Italia che, con la determina n. 2014/502 dello scorso maggio, renderà fuori legge nel 2017 tutte le attività di cucine professionali con sistemi di scarico dei fumi con centraline a carboni attivi.

Effequadro, impianto2 copia

«Fino a oggi – commenta Giustiniano Armenise, ideatore del sistema e amministratore unico di EffeQuadro sas di Bari – le canne fumarie sono state l’unica soluzione tecnica prevista e accettata per l’emissione di fumi in atmosfera conformemente alle normative; la loro installazione necessita però di nulla osta condominiali e prescrizioni talvolta impossibili da assolvere. Il nostro sistema con scarico diretto a parete dell’aria esausta di lavoro opportunamente trattata ovvia alle problematiche relative alle canne fumarie e, soprattutto, rispetta l’ambiente, sia quello esterno che quello in cui operano i lavoratori».

4 Comments

  1. Sono proprietario di un ristorante nel centro storico di Roma per un problema con il condominio mi hanno chiuso la canna fumaria ed ora sarò costretto a chiudere la mia attività portandomi dopo molti anni al fallimento con questo sistema potrei risolvere il problema ? Ma questa innovazione è a norma di legge e consentita dalle autorità competenti ? Grazie

  2. Buongiorno, io ho rilevato una pizzeria a Padova che ha già una canna fumaria per il forno pizza. Ho intenzione di aggiungere un Fry top ed una friggitrice però da quello che mi ha detto l’esperto che è venuto a vedere il locale devo aggiungere un’altra canna fumaria per gl’odori ma dovremmo prendere il consenso dal condominio e dal comune. Se potessi montare questo tipo di filtraggio risparmierei tanti problemi. Ma almeno è consentito dal punto di vista legislativo?
    Come posso contattare l’azienda che fa questo tipo di filtraggio o se hanno un loro rappresentante nella zona di Padova.
    Grazie e cordiali saluti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*