Alla scoperta delle piante spontanee

Da venerdì 8 maggio a domenica 10 maggio la Comunità Agricola Casa Scaparone di Alba si farà promotrice della seconda edizione di Urtica, Festa dell’Uomo e delle piante spontanee commestibili. L’iniziativa agri-culturale, ideata da Casa Scaparone, realtà agricola ed agrituristica che si trova tra le colline che da Alba, la capitale delle Langhe, si protendono verso il Roero, s’incentra sul rapporto ritrovato tra uomo e mondo vegetale selvatico e, attraverso una serie di iniziative, dibattiti, passeggiate guidate, momenti ludici e conviviali, si propone di far riscoprire, attualizzandola, la conoscenza delle piante spontanee commestibili e dei loro possibili impieghi.

Fiore di Borragine

Con il duplice intento di promuovere il benessere psico-fisico dell’uomo e di favorire la preservazione dell’ambiente, ponendo al centro gli equilibri naturali e l’amore verso le tradizioni del Piemonte, la manifestazione avrà inizio venerdì 8 maggio con quattro appuntamenti che coniugheranno le finalità didattiche e formative, rivolte anche ai bambini, con l’intrattenimento musicale e gastronomico. Alle ore 10 è in programma “Bambini lasciamo il sentiero e… andiamo nel bosco”, laboratorio didattico per scuole elementari con l’obiettivo di fornire ai bambini gli strumenti per riconoscere le piante spontanee, mentre alle ore 16.30 si presenterà Urtica 2015 con relazioni di Battista Cornaglia, Lucia Marzolino, Luciano Milan sul tema “Piante spontanee, nutrimento per l’uomo”, seguita alle ore 16.30 dalle passeggiate guidate alla ricerca delle piante spontanee. Le visite saranno condotte dall’Associazione Substantia, rete di produttori agricoli, di cui Casa Scaparone fa parte, che, proponendosi di ristabilire l’armonia perduta tra piante, terra e uomo, promuovono metodi di coltivazione senza l’uso di concimi chimici e trattamenti di sintesi e riducono al minimo l’apporto esterno di materiale organico, rispettando la pianta come organismo vivente inserito in un sistema di relazioni più vasto con il territorio. Infine, la giornata si concluderà dalle ore 19 con Discortica, una serata frizzante di aperitivo, cena e musica, un buffet a base di piante spontanee e bio-cocktails.

URTICA 2015 LOGO

Sabato 9 maggio si alterneranno momenti di dibattito e di approfondimento conoscitivo, con la Tavola Rotonda prevista alle ore 15, che vedrà la partecipazione di Paola Maugeri, figura di spicco del giornalismo televisivo, studiosa di alimentazione e autrice di libri dedicati al veganesimo, Carmelo Scaffidi, igienista naturopata e fondatore dell’Associazione igienisti naturopati A.B.I.N, e Battista Cornaglia, in veste di membro dell’Associazione Substantia e moderatore dell’incontro, e da una doppia passeggiata tra boschi e vigneti alla ricerca delle piante spontanee, la prima alle ore 15 riservata ai bambini e condotta da Ludonatura.it, la seconda con inizio alle ore 17.30 guidata dai volontari dell’Associazione Substantia. Alle ore 20 infine si terrà la Cena dell’Ortica con Paola Maugeri, a base di piante spontanee (per prenotazioni e informazioni contattare lo 0173/33946 o scrivere a info@substantia.it).

L’evento si concluderà domenica 9 maggio con tre appuntamenti: alle ore 14 sarà Erica Bånziger, nutrizionista svizzera esperta di erbe, cucina e salute a condurre “Ciapatraves 2015”, passeggiata ricognitiva fra le erbe spontanee, mentre alle ore 16 nel Salone delle Danze si metterà in scena il Ballo dell’Erba Brusca, corso giornaliero di Danze Tradizionali a cura della maestra Franca Farinetti, e dalle ore 17 si potrà partecipare alla Merenda Sinòira a buffet a base di piante spontanee, allietata da balli e musiche tradizionali dei Musicant d’Alba.

L’iniziativa è organizzata da Casa Scaparone (strada Scaparoni,45, Alba), azienda agricola e agrituristica sulle colline della città di Alba a pochi minuti di distanza dal centro. Appartenuta alla famiglia Scaparone dal 1400 al 1950, poi abbandonata e rinata dal 1999 grazie all’impegno dei nuovi proprietari, l’azienda produce dal 2001, con metodi di agricoltura biologica certificata, vino, confetture, conserve, dedicandosi, da tempi più recenti, anche alle coltivazioni orticole, alla macinazione a pietra e trasformazione dei propri cereali, creando la prima linea piemontese di pasta e grissini derivati da grano non modificato, www.cerealiantichi.it , ispirandosi all’obiettivo dell’autonomia alimentare e ai principi dell’Antroposofia di Rudolf Steiner.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*