Consumi, aumenta solo il bio

​In controtendenza rispetto all’andamento generale a tavola aumentano solo gli acquisti di prodotti biologici che fanno registrare un incremento record del 17,3 per cento per i prodotti confezionati nella grande distribuzione. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ismea relativi ai primi cinque mesi del 2014 dai quali si evidenzia che il consistente incremento del biologico risulta essere addirittura il più alto degli ultimi dodici anni mentre per il resto dell’alimentare si registra un calo dell’1,4 per cento.

bio

Tra i produttori a far registrare il maggior incremento delle vendite ci sono – sottolinea la Coldiretti – pasta, riso e sostituti del pane (+73 per cento), zucchero, caffè e tè (+37,2 per cento), biscotti, dolciumi e snack (+15,1 per cento). Aumenti piu’ contenuti – precisa la Coldiretti – si rilevano invece per gli ortofrutticoli freschi e trasformati (+11 per cento), le uova (+5,2 per cento), i lattiero-caseari (+3,2 per cento) e le bevande bio (+2,5 per cento). Grazie a queste spinte la Fiera Sana di Bologna, che inizia il 6 settembre 2014, puo’ presentare un bilancio positivo per il settore con gli acquisti di alimenti biologici destinati a crescere rispetto al 2013 quando aveva raggiunto la cifra di 3,1 miliardi con ben il 45 per cento di italiani che mette cibi biologici nel carrello regolarmente o qualche volta secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*