A Foligno onore ai Primi

Spegne sedici candeline, ma ogni anno si rinnova completamente, I Primi d’Italia, il Festival Nazionale dei Primi Piatti che si svolge nello splendore di 26 suggestive location nel centro storico di Foligno (Pg). Per quattro giorni, dal 25 al 28 settembre, la città umbra trasforma i suoi palazzi storici, i suoi chiostri, le sue piazze, le sue taverne, per ospitare l’unico appuntamento italiano interamente dedicato ai primi piatti nazionali.

Foto 2

Cuore dell’evento, organizzato da Epta Confcommercio, è l’eccellenza dei prodotti di qualità serviti all’interno del circuito “Villaggi del Gusto” dove si potranno assaggiare, in quattordici location, proposte (da 2,50€ a 7,50€) a base di riso, pasta, polenta, zuppe, gnocchi prodotti gluten free, primi di mare, tartufo e le più svariate creazioni dedicate a questo piatto simbolo del Made in Italy. Per la prima volta anche un villaggio per tortellini e gnocchi con le buonissime e salutistiche proteine vegetali della canapa. La maestria di 80 chef all’opera (dal pluristellato Mauro Uliassi all’emergente Fabrizio Rivaroli) per offrire al grande pubblico dei gourmet oltre 200 nuove ricette.

Innumerevoli e non stop, gli appuntamenti aperti a tutti per apprendere segreti di una buona pasta, le cotture, i condimenti con corsi di cucina e laboratori, che si terranno presso l’Auditorium Santa Caterina e l’Auditorium San Domenico. Tra questi lezioni gratuite di Università della Pasta, Cooking Show con Cristina Bowerman, Mauro Uliassi, Simone Rugiati, Anna Moroni e Tessa Gelisio, Master in Primi Piatti tenuti da grandi chef stellati, Food Experience e Blog Talk 3.0. Già perché il Festival de I Primi d’Italia è sempre più attento al mondo digitale, ed è per questo che non solo si animeranno incontri giornalieri con alcuni tra i foodblogger più apprezzati del web (La cucina di q.b. – Desperate housecooker – Una blogger in cucina – Per un pugno di capperi) che saranno anche chiamati a realizzare vere e proprie sfide culinarie sul grande palco (accesso libero per tutti gli appassionati). Non mancheranno poi appuntamenti dedicati al popolo di Instagram, Facebook e Twitter che con l’hastag #iprimiditalia potranno linkare e seguire ogni location ed appuntamento anche tramite l’App grstuita “I Primi d’Italia”.

Ma la grande novità dedicata dell’edizione 2014 è strettamente collegata agli aspetti salutistici della nostra alimentazione, anche in riferimento agli sportivi. Il 28 settembre si terrà infatti la prima mezza maratona de I Primi d’Italia chiamata “Corri, ammira e degusta” in riferimento alla location e alle attività che in quei giorni animano la città di Foligno. Si tratta di una gara agonistica di 20 km promossa da Winner Sport con tanto di Pasta Party serale all’insegna del “primo piatto” per lo sportivo. Non mancheranno, nel corso delle quattro giornate, esibizioni e prove tecniche di sport attivo con Coni e Federazioni Sportive.

I Primi d’Italia si conferma dunque un festival adatto a tutti, con attività pensate per tutte le età, per appassionati e per semplici curiosi. Per i bambini torna l’immancabile appuntamento con i Primi d’Italia Junior: quattro giorni di incontri a Palazzo Deli – Biblioteca dei Ragazzi in cui i più piccoli potranno partecipare ad attività ludiche e di animazione tra gioco e didattica, manipolando la pasta in un vero e proprio laboratorio da provetti chef per una sana e corretta alimentazione. Per le mamme, in contemporanea, incontri con nutrizionisti, medici ed esperti promossi dalla Fondazione Cassa di Risparmio Foligno.

Da non perdere infine le proposte di Street Food che abbracciano i principali piatti poveri italiani, l’esposizione, promozione e vendita di piante officinali, aromatiche e di spezie, l’esposizione e vendita di prodotti alimentari tipici (locali e nazionali) di eccellenza e a marchio protetto (nelle sei mostre mercato sempre aperte), gli appuntamenti dedicati alla cultura alimentare, alla food art e all’intrattenimento.

www.iprimiditalia.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*