Rieti… piccante

Conta oltre 4 miliardi di consumatori abituali nel mondo il peperoncino è uno degli alimenti più conosciuti e amanti al mondo. E da tutto il mondo – in prima fila Ghana, Honduras, Messico, e Sri Lanka – arriveranno i produttori di peperoncino rosso piccante, il capsicum, per partecipare a ”Rieti Cuore Piccante”, la Fiera campionaria mondiale del Peperoncino in programma dal 28 al 31 agosto. L’edizione di quest’anno, ideata e promossa dall’Associazione Peperoncino a Rieti’, punta a svelare in particolare il contributo positivo per la salute di questo prodotto che favorisce la secrezione dei gusti gastrici e quindi la digestione. Nutrizionisti, esperti, gastronomi, fitoterapeuti presentano in particolare gli effetti benefici, dalla A alla Z, del Jalapeno messicano, l’habanero dei Caraibi, il rocotillo sudamericano, la cayenna africana, e dei peperoncini nostrani, utili per combattere l’arteriosclerosi ad esempio per le proprietà vasodilatatrici e anticolesterolo.

PEPERONCINO-LEGNO

“Rieti Cuore Piccante ha ormai raggiunto una dimensione internazionale – commenta Stefano Colantoni, Presidente dell’Associazione Peperoncino a Rieti – come testimoniano i contatti del nostro sito e le richieste di informazioni che arrivano da ogni parte del mondo. Una manifestazione che continua a crescere sia nei numeri che nei contenuti che fa di Rieti la capitale mondiale del peperoncino. Per questa edizione avremo oltre 100 stand, con prodotti sempre collegati al peperoncino. Per l’esposizione abbiamo scelto di selezionare circa 500 varietà di capsicum annuum ai quali si aggiungerà un ‘dream team’ di super hot, vale a dire gli esemplari più piccanti al mondo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*