In festa per l’orzo delle Dolomiti

I prossimi 4, 5 e 6 luglio la Festa dell’Orzo torna ad essere protagonista a Pedavena (Belluno) con molte novità. La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, è diventata ormai un evento d’eccellenza imperdibile, che si propone di dare valore e visibilità al territorio, alle sue produzioni e soprattutto ai suoi produttori. E’ infatti di fondamentale importanza riconoscere e far conoscere l’impegno degli agricoltori locali che, ormai da anni, s’impegnano a sviluppare un progetto di filiera locale integrata e nel rispetto dell’ambiente per la produzione dell’orzo e la conseguente realizzazione di Birra Dolomiti. L’orzo delle Dolomiti e la sua coltivazione saranno i protagonisti dell’intera manifestazione, promossa da Fabbrica di Pedavena ed in collaborazione con Slow Food. Nell’evento per antonomasia dedicato alle Dolomiti e ai suoi prodotti, sarà possibile immergersi nella realtà e nella tradizione della centenaria Fabbrica di Pedavena e del suo territorio.

0833

I festeggiamenti apriranno venerdì 4 luglio con la Notte delle Dolomiti: a partire dalle ore 19.00 aperitivo con prodotti tipici locali e Birra Dolomiti. A seguire, lo spettacolo da non perdere del Gruppo Folk Dolomiti e del coro Vece Voci. Sabato 5 e domenica 6 luglio saranno dedicate ad attività di grande richiamo per tutte le età. Dopo il successo riscosso lo scorso anno, anche per questa edizione verranno riproposte le visite guidate alla Fabbrica, gli ospiti potranno così scoprire come si fa la birra e tutti i segreti tramandati negli anni da mastro birraio a mastro birraio, percorrendo la storica sala cottura, le cantine ed il museo. Non mancheranno i Master Della Birra promossi da Slow Food, degustazioni e percorsi birrogastronomici. Non solo attività per adulti ma anche quelle per tutta la famiglia; i bambini potranno divertirsi ed imparare nelle fattorie didattiche, il luogo ideale per poter scoprire, in allegria, come nascono i prodotti alimentari e quali sono i mestieri della campagna. Non mancheranno i mercati della Terra e dell’artigianato locale; gli artisti di strada inoltre intratterranno il pubblico.

Come da tradizione, domenica pomeriggio la manifestazione proseguirà con le sfilate degli sbandieratori, dei Giovani Birrai della Fabbrica e con il corteo dei trattori storici. Immancabile il rito della rievocazione della consegna dell’orzo da parte degli agricoltori locali alla Fabbrica per celebrare l’anno passato ed augurare buon auspicio alla nuova annata. La giornata si concluderà inoltre con l’imperdibile apertura della botte di Birra Dolomiti per brindare al nuovo raccolto e alla nuova produzione. Se le giornate sono ricche di attività, divertimenti e sorprese, le serate non saranno da meno. Per gli irriducibili tifosi degli Azzurri che vorranno sostenere la Nazionale in Brasile, verrà allestito un maxischermo nella Piazza della Birra. La notte del sabato sarà all’insegna della musica e del divertimento con il concerto 80 Festival, evento ad ingresso gratuito organizzato in partnership con Radio Company e Radio 80, che vedrà la partecipazione straordinaria di Toni Esposito, Adriano Pappalardo e i Rockets.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*