Roma capitale di vino e birra

Da venerdì 6 a sabato 21 giugno, Roma diventa teatro dell’eccellenza enogastronomica: sul palco dell’undicesima edizione di Vinòforum 500 aziende e i migliori chef nazionali ed internazionali alla portata di tutti gli appassionati. Ma non solo, da venerdì 27 a lunedì 30 giugno, la capitale dedica 4 giorni alla birra artigianale e al cibo da strada

Si scaldano i motori per lo Spazio del Gusto di Vinòforum, la manifestazione che riunisce a Roma le migliori aziende italiane e internazionali con l’obiettivo di dar vita e supportare un dialogo costante tra aziende, operatori del settore e consumatori finali. L’edizione duemilaquattordici avrà luogo, come di consueto, nella splendida cornice del Lungotevere Maresciallo Diaz (Farnesina). Dal 6 giugno al 21 giugno, sedici giorni all’insegna del gusto che vedranno interagire produttori, distributori, ristoratori, tecnici, operatori del settore, giornalisti, opinion leaders e appassionati. Una tappa obbligata per tutti gli esperti del settore e i wine&food lovers, lo Spazio del Gusto di Vinòforum si sviluppa su un Villaggio di 10.000mq che lo scorso anno ha accolto circa 44.000 visitatori e che per l’11° edizione ha in serbo grandi novità.

vinoforum

Tremila saranno le etichette presenti, grazie alla partecipazione delle più rinomate aziende vitivinicole italiane ed internazionali che, nei sedici giorni di manifestazione, presenteranno i loro prodotti attraverso degustazioni, eventi e incontri tecnici. Si conferma l’attenzione per tutti gli operatori del settore che grazie a momenti a loro dedicati nell’ambito del Monday Class avranno l’occasione di creare e sviluppare opportunità di business.

L’alta cucina internazionale incontrerà l’eccellenza enologica in Cantine da Chef, che quest’anno vedrà la partecipazione di 16 tra grandi chef italiani e stranieri abbinati ad altrettante rinomate cantine. Ogni incontro sarà l’occasione di conoscere e degustare selezioni di vini d’altissima qualità e di presenziare ad irrepetibili food show in cui gli esperti protagonisti proporranno i loro piatti pensati per le specifiche etichette. Spazio anche al nuovo progetto “Cucine a vista”, che vedrà i migliori ristoranti del territorio guidati dai loro chef scendere in piazza con menù gourmet e cibo da strada. Tutti gli appassionati potranno scegliere tra le tre proposte presentate da ogni ristorante, ripercorrendo sapori e le tradizioni dell’alta cucina. A completare il menù perfetto ci sarà una selezione di vini.

All’interno dello Spazio del Gusto di Vinòforum non mancherà un ampio spazio dedicato alle specialità gastronomiche in cui artigiani e produttori presenteranno al vasto pubblico di appassionati la qualità dei loro prodotti; una cigar room per l’approfondimento delle tecniche di degustazione in abbinamento a pregiati distillati e champagne e una business lounge per gli incontri di lavoro.

Si allarga quest’anno il perimetro del “fuori salone” coinvolgendo tutta la città: negozi, boutique, atelier d’arte, gallerie di design, cortili privati, giardini, grandi alberghi, officine creative ed enoteche apriranno le porte al mondo dell’enogastronomia con aperitivi e degustazioni, calici e bottiglie in vetrina. Protagoniste indiscusse di “Vinòforum Around” saranno le migliori aziende italiane ed internazionali presenti a lo Spazio del Gusto. Con l’obiettivo di sostenere e promuovere la cultura enologica e non solo, si inaugura la partnership con la Fondazione Italiana Sommelier, che, con docenti ed esperti, guiderà le degustazioni di alcune delle eccellenze enologiche presenti in calendario. Immancabile la partecipazione di Federico Quaranta e Nicola Prudente, in arte Fede e Tinto, che in diretta dal Villaggio e sempre pronti ad intervistare e coinvolgere protagonisti e partecipanti, condurranno Decanter, il programma di radiofonico dedicato all’enogastronomia.

“Per questa nuova edizione cresce la volontà di Vinòforum di rafforzare il legame con l’eccellenza enogastronomica – commenta Emiliano De Venuti, ideatore del brand, produttore e regista della manifestazione. Si tratta di un’occasione unica a Roma che ha l’obiettivo di far conoscere con una formula nuova uno dei settori più forti dell’economia italiana. Un ringraziamento speciale va a tutti i supporter che hanno scelto di offrire negli anni la propria professionalità affiancando il loro nome a quello di Vinòforum e che ci hanno permesso di crescere e di presentare una undicesima edizione ricca e in continua evoluzione.”

BIRROFORUM 2013

Inoltre, dal 27 al 30 giugno, i giardini del Lungotevere Maresciallo Diaz (Farnesina), nel cuore di Roma, apriranno le porte al mondo della birra in tutte le sue sfumature con il Villaggio Birròforum, in cui ogni appassionato potrà intraprendere un percorso unico attraverso degustazioni, seminari, foodshow, eventi tecnici e non. Tra le tante le novità di questa nuova edizione, si conferma la presenza di 30 tra i migliori birrifici nazionali, cuore ed essenza di Birròforum, che con la loro passione e le loro produzioni confermano la qualità della birra italiana.

Chef emergenti e non, scenderanno in strada e abbineranno i loro piatti alle migliori birre artigianali in “Birretta da chef”, un’area che ospiterà quattro giorni di food show dedicati a chi non sa rinunciare al connubio cibo-birra ed è sempre alla scoperta di sapori nuovi.

Non mancherà un ricco calendario di incontri giornalieri: “Birra: istruzioni per l’uso”, dove gli esperti del settore guideranno gli ospiti un passo alla volta alla scoperta della cultura birraia, tra pratica e teoria; “Birra e Dintorni”, eventi dedicati a chi vuole tenersi sempre aggiornato sulle ultime novità del settore.

Assoluta novità dell’edizione 2014 di Birròforum, sarà la presenza, all’interno del Villaggio di un vero e proprio festival del cibo da strada, che avrà come protagonisti i migliori artigiani della ristorazione romana e garantirà ai visitatori la possibilità di scegliere tra i più svariati menù in abbinamento alle birre degustate. Degustazioni low-cost dove il cibo di qualità sarà alla portata di tutti; un vero e proprio viaggio alla scoperta di sapori vecchi e nuovi per chi vive il cibo come piacere e passione.

“Il fenomeno della birra artigianale è in grande crescita in Italia – commenta Emiliano De Venuti, produttore e regista della manifestazione – Birròforum intercettando questa tendenza ha l’obiettivo di valorizzare la riscoperta dei tradizionali metodi di produzione, la cura e la scelta nelle materie prime e di promuovere a 360 gradi la cultura del prodotto. Non solo Festival, ma anche incontri tecnici, degustazioni, tavole rotonde e laboratori, per conoscere la birra artigianale e i suoi abbinamenti gastronomici”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*