Latte? Patrimonio dell’Umanità

Inserire il latte nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelato dall’Unesco. È la proposta lanciata da Assolatte in occasione dell’edizione 2014 del ”World Milk Day“, il primo giugno. E’ la bevanda più diffusa al mondo, dopo l’acqua. Ma è anche un alimento fondamentale per la nutrizione, perché è ricco, nutriente e facilmente accessibile. A livello economico, poi, è fondamentale per la sopravvivenza di 750 milioni di persone: tante sono, infatti, quelle che vivono solo grazie all’allevamento di animali da latte.

milk

Considerato in tutti questi aspetti il latte è sicuramente l’alimento più globale al mondo e quello a cui è maggiormente legato il presente e il futuro degli abitanti della Terra, come ha riconosciuto anche la Fao che ha pubblicato un articolato rapporto in cui sottolinea come il latte e i suoi derivati migliorino le condizioni di vita e la salute degli abitanti di tutto il mondo, dai paesi emergenti a quelli ricchi. ””E’ arrivato il momento di riconoscere che il latte e i suoi derivati sono alimenti fondamentali in una dieta completa e forniscono tanti nutrienti importanti a costi accessibili a tutti. E che l’allevamento degli animali da latte consente la sopravvivenza di milioni di persone nel mondo” sottolinea Assolatte.

Proprio per ricordare a tutti l’importanza del latte, dal 2001, la Fao ha istituito la Giornata Mondiale del Latte, che si celebra ogni anno il 1 giugno con un ricco calendario di eventi che si svolgono in contemporanea in tutto il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*