Gerardo Cesari apre a Caviro

La Gerardo Cesari Spa ha un nuovo partner: il Consorzio vinicolo Caviro, attraverso la controllata di distribuzione Dalle Vigne, è entrato in maniera importante nel capitale del Gruppo vitivinicolo veneto. In quale proporzione non è dato sapere (gli advisor dell’operazione sono stati Banca Sella Corporate Finance per Caviro e One Direction Advisory per Cesari), ma l’obiettivo, come spiega Cristoforo Materossi, socio storico dell’azienda veneta con Cesari e Corvi, “è rafforzarsi finanziariamente e commercialmente”. La Gerardo Cesari, che ha raggiunto nel 2013 un fatturato di 25 milioni di euro ed esporta l’85% della sua produzione (vini veneti e toscani, tra cui il pluripremiato Amarone della Valpolicella Bosan e Jèma Corvina veronese) punta in particolare a sviluppare importanti sinergie sui mercati esteri.

cesari

L’accordo consente la costruzione di un portafoglio di prodotti più completo e una più ampia rete di vendita: “Rafforzeremo la nostra struttura commerciale senza perdere ciò che abbiamo costruito e svilupperemo sinergie vantaggiose anche a livello di acquisti di materiali, dai tappi alle bottiglie”. Tra gli obiettivi dell’azienda veneta, di cui resta presidente Franco Cesari, una maggiore presenza sui mercati asiatici, ad esempio in Cina, dove c’è l’intenzione di aprire una sede commerciale e, più vicino a casa, consolidarsi sul mercato tedesco, dove Caviro è forte. “Per Caviro, disporre nel proprio portfolio di un vino di successo come l’Amarone della Valpolicella, indiscussa icona del vino italiano in tutto il mondo, costituisce un importante biglietto da visita per tutti i mercati -sottolinea Sergio Dagnino, direttore generale del Gruppo Caviro che ha raggiunto nel 2013 ricavi per 327 milioni di euro (+15%), di cui 75 milioni all’export- Il potenziale è ancora elevato e riteniamo che grazie alle sinergie con Dalle Vigne questa alleanza darà a tutti i soci ulteriori soddisfazioni”. I fattori chiave di successo nel mondo del marchio Cesari sono: grande qualità enologica, scrupolosa gestione dei vigneti ed efficace strategia di marketing.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*