Pianeta GourMarte

Si rinnova l’imperdibile appuntamento con Pianeta GourMarte, la manifestazione organizzata da Promoberg dedicata alle eccellenze enogastronomiche in Lombardia. L’evento avrà luogo dal 7 al 9 dicembre 2013 alla Fiera di Bergamo, location di prestigio al centro del sistema aeroportuale e autostradale più importante del Nord Italia. Nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 potrete gustare le migliori specialità della zona a un con biglietto unico, al costo di 20 euro (15 prenotando sul sito www.pianetagourmarte.it), si avrà così la possibilità ai visitatori di assaggiare tutti i 200 prodotti in degustazione.Cheese cake rivisitata al lampone

Per questa seconda edizione, GourMarte ripropone le sue due aree principali: la prima  dedicata all’Esposizione e alla Degustazione; e la seconda riservata al “Ristorante Pianeta GourMarte”. Nel primo caso, i visitatori conosceranno i prodotti dei “Maestri del Gusto”, ovvero aziende che si sono messe in luce per l’elevata qualità, l’etica e le capacità imprenditoriali e progettuali (per questa categoria, hanno già confermato la loro presenza Barone Pizzini, Bellavista, Berlucchi e Contadi Castaldi per il Franciacorta Docg; Bisi e Frecciarossa per l’Oltrepo pavese Doc; Taddei per il Taleggio, CasArrigoni per il Roccolo; la Latteria Sociale di Branzi per il Branzi FTB); dei “Custodi del Gusto”, contadini, allevatori, artigiani, e vignaioli, che hanno mantenuto viva una tradizione strettamente legata al territorio e al modo di interpretarlo (saranno certamente presenti il Bitto Storico dei produttori delle Valli del Bitto della Val Gerola; i salumi di Migliorati di Cremosano e di Carlo Casati di Sartirana di Merate; il Bagoss della Cooperativa Valli di Bagolino; la Brisaola di Madesimo del laboratorio Ma! Officina gastronomica; il Moscato di Scanzo Docg di Biava di Scanzorosciate; la confettura di pesche di Vigna dei Sassi della Luna di Cenate Sotto; la cotognata di Andrini di Gottolengo) e degli “Esploratori del Gusto”, aziende con base in Lombardia, che si sono distinte per l’opera di divulgazione di prodotti particolarmente ricercati, e rigorosamente provenienti e selezionati nei territori d’origine (si potranno quindi assaggiare il Pata Negra Domeq importato da La Fenice di Grassobbio; il caviale Calvisius di Calvisano; i grandi vini rossi a Doc Orcia del Podere Forte di Castiglion d’Orcia; i formaggi di latte di bufala del caseificio Quattro Portoni di Cologno al Serio; la Malvasia delle Lipari e gli altri vini della Tenuta Castellaro di Lipari).

La zona Ristorazione sarà invece appannaggio degli “Interpreti del gusto”: cuochi e ristoratori che hanno contribuito a elevare e divulgare il buon nome della ristorazione lombarda. Nelle cucine (a vista, in stile show cooking), gli Interpreti prepareranno in diretta i piatti che li hanno resi famosi. Hanno già confermato la loro presenza: Gualtiero Marchesi; i fratelli Cerea del ristorante da Vittorio di Brusaporto (BG); Claudio Sadler del ristorante Sadler di Milano; Philippe Leveillè del Miramonti l’Altro di Concesio (BS); Fabio Pisani e Alessandro Negrini del Luogo di Aimo e Nadia di Milano; Enrico Bartolini dell’omonimo ristorante all’interno del Devero Hotel di Cavenago Brianza (MB); Giancarlo Morelli del Pomiroeu di Seregno; Andrea Mainardi dell’Officina Cucina di Brescia; Stefano Masanti del Cantinone di Madesimo (SO); Vittorio Fusari della Dispensa Pani e Vini di Adro (BS); Matias Peri dello Chalet Matias di Livigno (SO).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*