Il vino “viaggia” nel mondo

E_Wine_10Il vino italiano di qualità continua a essere uno dei prodotti più richiesti nel mondo. Un interesse confermato dalle esportazioni, in crescita del 3,6% (dati 2011), grazie anche all’apertura di nuovi mercati dalle potenzialità immense, come il Far East.

Un trend su cui TNT Express Italy intende investire a supporto del business dei tanti operatori che compongono questo mercato: “Nessun Paese oltre all’Italia – spiega Emanuele Rollè, Marketing Manager di TNT Express Italy – può vantare una concentrazione così elevata di vitigni e terroir diversissimi tra loro ma sempre eccellenti. E’ un patrimonio di competenze millenario che giustamente rappresenta un vanto per il Made in Italy e che TNT Express Italy si offre a contribuire a portare in tutto il mondo”.

TNT, forte del proprio network globale e del suo know-how in materia di trasporto espresso con tempistiche garantite, si propone come partner per gli operatori del settore, mettendo a disposizione dei propri clienti un packaging dedicato (prodotto brevettato da un azienda leader nel settore ufficialmente approvato dai maggiori player del trasporto espresso) riducendo drasticamente qualunque rischio di rottura durante il trasporto.

Gli imballi sono stati appositamente studiati per permettere l’alloggiamento delle più diffuse tipologie di bottiglie oggi utilizzate (da 37.5 cl a 75 cl): dalla bottiglia di Champagne alla Bordolese, dalla Marasca all’Anfora. Sono ideali per l’invio di campionature da parte delle Case produttrici, dei Consorzi, delle Enoteche, per spedizioni legate ad eventi o fiere oltre, naturalmente, agli acquisti online effettuati da privati e sono offerti ai clienti a prezzi competitivi.

Particolare attenzione è stata data alle esportazioni soprattutto verso i mercati più interessanti, Ad esempio per spedizioni per gli USA TNT offre ai propri clienti la possibilità di gestire la compilazione della Prior Notice, documento indispensabile per l’export negli Stati Uniti, attraverso un sito dedicato con un notevole risparmio sui costi correnti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*