In aeroporto per un bicchiere Trentodoc

Per la prima volta in un aeroporto italiano apre Ferrari Spazio Bollicine’, il nuovo winebar di Fiumicino, nell’area d’imbarco B del Terminal 1, in corrispondenza del Gate 8. Solo vino di qualità, prodotti Made in Italy e un menu curato dallo chef  stellato Alfio Ghezzi, che propone la degustazione di piatti moderni e leggeri.

[kelkoogroup_ad id="13541" kw="cake" /]

Questa nuova apertura si affianca al primo Spazio Bollicine aperto nella piazzetta di Madonna di Campiglio e a quelli di Napoli e di Porto Cervo. ”Da alcune delle piazzette più prestigiose d’Italia, il Ferrari Spazio Bollicine arriva per la prima volta in un contesto aeroportuale con un concept innovativo -commenta Matteo Lunelli, presidente delle Cantine Ferrari- Questo è un passo importante perché può costituire un modello per creare nel mondo altri locali all’insegna di quell’arte di vivere italiana di cui Ferrari è espressione”.

”In un locale raffinato ed elegante ma allo stesso tempo informale e trendy – aggiunge Lunelli- è ora possibile degustare in aeroporto vini e piatti di alta qualità, in un ambiente che è anche espressione del migliore design italiano”‘. L’iniziativa, nata dalla partnership con MyChef Emotion, la nuova divisione di MyChef, dedicata ad iniziative di particolare pregio, si iscrive nel più ampio progetto delle Cantine Ferrari di creare una serie di luoghi dove sperimentare modi nuovi di vivere il Trentodoc. Al bicchiere, con una rotazione stagionale, la clientela potrà degustare peraltro anche altre eccellenze vinicole tricolori, a partire dal Barbaresco, dal Brunello di Montalcino e dall’Amarone.

”Abbiamo voluto valorizzare -dice Alfio Ghezzi, chef stellato di Locanda Margon, il ristorante delle Cantine Ferrari – la semplicità con prodotti scelti con accuratezza per stagionalità e recuperando i tratti più tipici della cucina tipica regionale”. Così tra le pietanze si potranno trovare i carciofi di Sezze le puntarelle romane, la burrata, fave, piselli, radicchio.
Quanto ai prezzi (”secondo un giusto rapporto qualità/prezzo”, sottolinea Lunelli), per le pietanze e i dolci variano da 8 a 25 euro, mentre i migliori prodotti Ferrari partono da 5 euro a calice per il Maximum Demi fino ai 40 euro per il prestigioso ”Giulio Ferrari’ Riserva del Fondatore 1994”.

www.cantineferrari.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*