Dal Ticino a Berlino con sapore

 

[kelkoogroup_ad id="13541" kw="cake" /]

Location d’eccezione, piatti innovativi, vini prestigiosi e convivialità: queste le parole chiave di S.Pellegrino Sapori Ticino, l’evento che vedrà protagoniste due realtà emergenti della ristorazione europea: il Canton Ticino e Berlino. Il 26 e il 27 febbraio gli chef ticinesi Marco Ghioldi (Hotel Splendide Royal di Lugano), Dario Ranza (Villa Principe Leopoldo Hotel&Spa di Lugano), Lorenzo Albrici (Locanda Orico di Bellinzona), Egidio Iadonisi (Swiss Diamond Hotel di Vico Morcote), Andrea Bertarini (Ristorante Conca Bella di Vacallo), Alessandro Fumagalli (Grand Hotel Eden di Lugano) e Antonio Fallini (Villa Orselina di Orselina) daranno prova del loro estro nella capitale tedesca. Dal 7 aprile al 12 maggio, saranno, invece, 7 chef berlinesi a “impadronirsi” dei fornelli svizzeri. Il gemellaggio metterà in luce il lato gourmand di Berlino, oggi la città tedesca con più ristoranti stellati e che accontenta tutti, passando dallo street food all’alta cucina.

Ecco le date:

07 Aprile – Kurhaus Cademario Hotel & Spa****S, Cademario
Lo chef Franco Passoni accoglie gli chef Ivo Adam, Andrea Bertarini, Antonio Fallini, Marco Ghioldi, Egidio Iadonisi, René Nagy, Dario Ranza.

14 Aprile – Villa Principe Leopoldo Hotel&Spa*****, Lugano
Lo chef Dario Ranza accoglie lo chef Christian Lohse del Ristorante Fishers Fritz dell’Hotel Regent Berlin, 2 Stelle Michelin, 17 Gault Millau.

21 Aprile – Villa Orselina *****, Orselina – Locarno
Lo chef Antonio Fallini accoglie lo chef Sebastian Völz del Ristorante Die Quadriga dell’Hotel Brandenburger Hof.

22 Aprile – Ristorante Seven, Ascona
Lo chef Ivo Adam accoglie lo chef Michael Kempf del Ristorante Facil del Mandala Hotel, 1 Stella Michelin, 17 Gault Millau.

28 Aprile – Hotel Splendide Royal*****, Lugano
Lo chef Marco Ghioldi accoglie lo chef Hendrik Otto del Ristorante Lorenz Adlon Esszimer dell’Hotel Adlon Kempinski, 2 Stelle Michelin, 17 Gault Millau.

29 Aprile – Swiss Diamond Hotel*****, Vico Morcote
Lo chef Egidio Iadonisi accoglie lo chef Matthias Diether del Ristorante First Floor dell’Hotel Palace Berlin, 1 Stella Michelin, 17 Gault Millau.

5 Maggio – Ristorante Conca Bella, Vacallo
Lo chef Andrea Bertarini accoglie la chef Sonja Frühsammer del Ristorante Frühsammers, 17 Gault Millau.

6 Maggio – Ristorante La Perla, Lugano
Lo chef René Nagy accoglie lo chef Marco Müller del Ristorante Wein Bar Rutz, 1 Stella Michelin, 17 Gault Millau.

12 Maggio – Grand Hotel Eden*****, Lugano
Lo chef Alessandro Fumagalli accoglie gli chef Ivo Adam, Andrea Bertarini, Antonio Fallini, Marco Ghioldi, Egidio Iadonisi, René Nagy, Dario Ranza.

Inoltre, ci saranno tre imperdibili serate lounge presso le location più trendy del Ticino: il 25 aprile presso il Disco Club WKND di Lugano, il 2 maggio al Beach Lounge di Ascona e il 9 maggio al Lido Bar di Lugano. Queste serate nascono con l’intento di unire l’enogastronomia e la musica, con il divertente e giovane mondo del lifestyle. Due i pranzi uno di pesce il 20 aprile alla Locanda del Boschetto di Lugano e l’altro il 27 aprile alla rinomata  Locanda Orico di Bellinzona.

La Berlino gourmet cresce
Dall’appassionato all’intenditore, il viaggiatore che si appresta a visitare la capitale tedesca, non può che rimanere affascinato dalla varietà della proposta enogastronomica, una realtà sempre più creativa e sorprendente.  Berlino, infatti, è oggi la città tedesca con più ristoranti stellati, ben 13, per un totale di 16 stelle Michelin, e propone un’offerta gastronomica che spazia dallo street food all’alta cucina. Nomi del calibro di Micheal Kempf, Marco Müller, o i bistellati Christian Lohse e Hendrik Otto sono alcuni degli chef che hanno saputo unire le influenze francesi, polacche, ungheresi e turche a una cucina che privilegia la regione di Berlino e Brandeburgo; quindi passati di verdure, brodi e zuppe, carne, soprattutto di maiale, spesso accompagnata da patate o crauti.

www.visitBerlin.com
www.sanpellegrinosaporiticino.ch

Ph: Aixa Bank

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*