I 100 chef italiani del futuro

A inizio marzo, l’Enterprise Hotel di Milano, ha ospitato l’evento di presentazione della nuova guida 2012 dell’Unione Italiana Ristoratori. L’Associazione leader in Italia nella promozione della cucina italiana di qualità, arrivata al 41° anno di vita, ha presentato alla stampa e agli opinion leader la nuova guida che contiene i 100 chef italiani e i loro ristoranti. L’evento è stato anche l’occasione per illustrare gli ambiziosi programmi futuri del sodalizio presieduto da Gianfranco Isola.

Confermate le partnership con Sapori&Dintorni Conad, con Fiera Milano e con numerose Istituzioni, Consorzi di tutela e realtà di rilievo del panorama enogastronomico nazionale, l’Unione Italiana Ristoratori, sarà impegnata per tutto il 2012 in numerosi eventi in Italia e all’estero, che vedranno protagonisti gli “Chef for Events” nelle manifestazioni più significative, nelle fiere di settore e nei numerosi appuntamenti che verranno creati ad hoc per valorizzare i prodotti simbolo dell’agroalimentare italiano. Sono già in agenda il Premio “Ambasciatori del Gusto” che si terrà al Casinò di Campione d’Italia, il Vinitaly, il Salone del Mobile, il Cibus, la prestigiosa 1000Miglia, Umbria Jazz, le settimane gastronomiche a San Pietroburgo e a Mosca e il 41° Congresso Nazionale del’Associazione.

Igles Corelli, Giuseppe Ricchebuono, Peppe Aversa, Salvatore Tassa, Luigi Pomata, Pircarlo Zannotti, Nicola Batavia, Fabrizio Barontini, Beppe Sardi, Max Spallino, Massimo Martina e tutti gli altri “Chef for Events” della UIR si cimenteranno in attività di show coking e serate di gala che metteranno in evidenza la loro grande creatività e capacità di valorizzare i migliori prodotti che utilizzeranno per la creazione di loro piatti.

L’evento del 1° marzo ha costituito anche un momento di confronto e riflessione per affrontare con impegno ed energia la situazione economica del nostro paese. I ristoratori della U.I.R. vogliono essere in prima linea, accanto alle Istituzioni e alla FIPE nel valutare soluzioni che possano essere di aiuto a tutta la ristorazione italiana. Al termine della conferenza stampa, 15 “Chef for Events” della U.I.R. hanno realizzato un buffet degustazione con piatti della tradizione e creativi finger food ai quali sono state abbinate le referenze vinicole del Consorzio Vini del Montello e dei Colli Asolani. Partner della serata sono stati: Sapori&Dintorni Conad, EOS, Assopiemonte DOP e IGP, Pentole Agnelli, Zanussi Professional, Dutch Fish Marketing Board, Cecchi, Gruppo Coltiva, Santa Margherita Vini, Cantine Riunite, San Benedetto.

www.ristouir.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*