Il re del tartufo di Gubbio

Alessio Rossi
Alessio Rossi

Il Premio Tartufo di Gubbio ha visto sfidarsi in un clima festoso nove chef impegnati nella realizzazione di un antipasto, un primo e un secondo piatto a piacimento con un solo obbligo: usare per ogni piatto il tartufo bianco di Gubbio. Le specialità sono state valutate da una Giuria di esperti coordinata dal giornalista enogastronomico Claudio Zeni ed hanno proclamato vincitore Alessio Rossi, unico fra i concorrenti proveniente da un ristorante fuori Italia.

Lo chef arriva da un ristorante di Lugano antico e ricco di storia: “La Veranda” dell’hotel Spendide Royal. Nella città del Ticino svizzero, l’albergo e ristorante è una vera e propria istituzione nel campo della ricettività. Il ristorante “La Veranda”, con vista spettacolare sul lago Ceresio, propone una cucina mediterranea in cui tradizione e innovazione sono abbinate all’uso delle materie prime tipiche del territorio locale.

Su queste basi, il cuoco Alessio Rossi ha voluto inserire l’utilizzo del tartufo bianco pregiato di Gubbio, creando un menù completo di grande pregio, partendo dal più classico ma sempre appagante binomio uovo-tartufo, fino all’inedito e originale abbinamento del ‘diamante della cucina’ con i cachi. Questi i piatti presentati da Rossi: come antipasto una Variazione di uovo di quaglia e tartufo bianco; un primo piatto omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia: Ravioli di spinaci farciti con una stracciatella di bufala e tartufo su un letto di pomodorini. Infine il secondo: Maialino da latte a lunga cottura (ben 16 ore in forno) farcito con erbe e tartufo bianco, flan di cachi con salsa di cachi tartufata.

Profilo di Alessio Rossi
Alessio Rossi è uno dei protagonisti di “S. Pellegrino Sapori Ticino”, importante manifestazione a cui partecipano ogni anno i più prestigiosi cuochi svizzeri ed i loro piatti, accompagnati da grandi vini italiani e svizzeri, presentati nelle più belle location del Canton Ticino.

Nato a Cantù nel 1967, Alessio Rossi si dimostra appassionato di cucina fin dall’infanzia e realizza il suo sogno con determinazione: si diploma alla Scuola Alberghiera di Sondalo e trova subito occupazione nei ristoranti tipici della zona del Lago di Como. Assunto dal famoso Grand Hotel Villa d’Este, durante il suo incarico ha l’opportunità di organizzare diversi Festival della Cucina Italiana in alberghi di lusso in tutto il mondo, tra cui il Baltschug Kempinski di Mosca, il Ritz Carlton di Londra e il Gulf Hotel Bahrein. Dopo esser stato Executive Chef presso il Grand Hotel Eden di Lugano, dal 2008 è Executive Chef dell’Hotel Splendide Royal, sempre a Lugano, affiliato a The Leading Hotels of the World. Ha coordinato eventi gastronomici prestigiosi in ristoranti stellati.

L’Hotel Splendide Royal a Lugano, la bellissima dimora storica Villa Merlina, nota nell’Ottocento per i suoi giardini spettacolari, diventa nel 1887, un albergo di lusso chiamato Hotel Splendide, il più rinomato della città, luogo d’elezione di personaggi illustri, posto in una posizione privilegiata sul lago con un panorama magnifico che lo rende veramente unico. La naturale bellezza che circonda lo Splendide Royal è una presenza costante e suggestiva, fatta di suoni e di profumi che si armonizzano mirabilmente con i delicati sapori della raffinata cucina italiana del ristorante “La Veranda”, che d’estate offre un magnifico servizio sulla terrazza.

Hotel Splendide Royal
Riva Antonio Caccia 7 – 6900 Lugano, Svizzera
Tel. +41.91.9857711 – Fax +41.91.9857722
welcome@splendide.chwww.splendide.ch

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*