Firenze golosa e intima

Ha riaperto i battenti da poco a Firenze il Ristorante Santa Elisabetta dell’Hotel Brunelleschi: una sala intima e ricercata, con solo 7 tavoli, completamente rinnovata nello stile, situata all’interno della torre bizantina facente parte dell’hotel. Alla guida della brigata di cucina lo chef Simone Bertaccini, classe 1976, che dal 2010 caratterizza le proposte gastronomiche per i clienti di questo splendido albergo 4 stelle nel cuore della città del giglio.

Formatosi quasi completamente in Toscana, dove è anche nato, Simone Bertaccini – figlio d’arte, cresciuto nel ristorante dei suoi genitori – non tradisce le proprie origini e ne fa, anzi, il punto di forza presentando in una Grande Carte completamente rinnovata ingredienti e piatti di grande raffinatezza con molti rimandi espliciti alle tradizioni regionali.

Ecco allora che fanno capolino fra gli antipasti la vegetariana e toscanissima panzanella, antica ricetta che con il suo gusto forte e fresco è uno starter imprescindibile durante la stagione estiva, e la tartare di chianina, un must per chi ama la carne cruda che, in questo caso, è la stessa usata per la famosa bistecca fiorentina, che troviamo in carta fra i secondi.

Richiamano invece la tradizione degli gnudi i ravioli di ricotta di capra, che perdono il classico abbinamento con gli spinaci per lasciare spazio al profumo dei pinoli, mentre il risotto, accompagnato con uno stracotto di verdure di stagione, è esaltato dalla mantecatura con olio toscano.

E sempre per rimanere in ambito territoriale, curiosa la versione con cui propone il più classico dei dessert a Firenze, quei cantuccini con vin santo che diventano tortino caldo di cantuccini con gelato allo zabaione e gelatina di vin santo.

Una rivisitazione, questa, molto elegante che mette in risalto anche un’altra delle doti dello chef, ovvero quella di maestro della gelateria gastronomica, settore nel quale nel 2009 – con la nazionale italiana – ha vinto il titolo di Campione del Mondo nell’ambito del trofeo Enzo Vannozzi.

Rinfrescante e sorprendente negli abbinamenti dolce-salato, il gelato lo si trova non solo nei dessert ma, arricchito dalle nocciole, anche negli antipasti in abbinamento alla terrina di foie-gras impreziosita dai datteri.

Non mancano infine le proposte dal mare, con il pescato del giorno, il trancio di branzino con caponata di melanzane e, fra gli antipasti, la degustazione di tre lavorazioni del baccalà di Bilbao, come omaggio al baccalà che è un altro degli ingredienti tipici della cucina popolare toscana.

Senza stravolgere la tradizione e fare accostamenti toppo arditi, la creatività nel caso di Simone Bertaccini è un segno di distinzione, un modo per racchiudere in un termine la sua mano felice nel personalizzare i piatti e innovare la tradizione quel tanto che basta a riconoscerne lo stile.

La carta dei vini è stata ideata e curata dal maître Daniele Caldera, Restaurant Manager dell’Hotel, attento nel proporre i vini giusti in abbinamento alle portate.

Coi suoi 7 tavoli, l’atmosfera raffinata e la location invidiabile, il Santa Elisabetta continua ad affermarsi dunque come uno degli indirizzi gourmet più interessanti su Firenze, da provare sia per una cena a due che per un evento importante. Situato nel cuore di Firenze, a due passi dal Duomo, l’Hotel Brunelleschi fa parte degli Esercizi Storici Fiorentini ed ingloba nella facciata un’antichissima torre bizantina con al suo interno un museo privato, dove sono conservati i reperti rinvenuti durante il restauro e un calidarium di origine romana. L’Hotel Brunelleschi è stato rinnovato recentemente in uno stile classico contemporaneo estremamente elegante, dove predominano i colori chiari e il grigio della tipica pietra serena.

Da questa stagione al Santa Elisabetta si è aggiunta la più informale “Osteria della Pagliazza”, che apre il giovedì, venerdì e sabato dalle 18.00 alle 24.00 all’aperto sulla suggestiva piazzetta antistante l’albergo, con un menu di piatti dichiaratamente a base di ingredienti del territorio.

Ristorante Santa Elisabetta
Orario 19:30-22:30
Giorno di chiusura domenica
Ferie mai
Numero di coperti 24
Prezzo medio 4 portate: 85 euro vini esclusi
Menu per bambini, per vegetariani e celiaci su richiesta
Carte di Credito Visa, America Express, Diners

Hotel Brunelleschi
Via de’ Calzaiuoli – Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze
Tel. 055/27370 – Fax 055/229653
info@hotelbrunelleschi.it
www.hotelbrunelleschi.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*