La dieta più amata… dalla pelle

Finite le vacanze si ritorna a casa con la voglia di mantenerne i benefici: chili in meno e pelle fantastica grazie al sole e al mare. Un “compagno” fidato per preparasi all’arrivo dei mesi freddi è “A tavola non si invecchia”, un prezioso vademecum con ricette e consigli per avere una pelle giovane e sana e una forma smagliante.

Nel libro “A tavola non si invecchia”, Gabriella Fabbrocini e Pucci Romano – due famose dermatologhe unite dall’impegno nel campo della ricerca scientifica ma anche dalla passione per la buona cucina – forniscono nozioni scientifiche di base e spiegano le regole fondamentali per una sana alimentazione, traducendole poi in 70 gustose ricette di loro invenzione che aiutano a mantenere la pelle bella e in buona salute.

A loro si unisce Lorella Cuccarini, che racconta i trucchi, i segreti e le abitudini alimentari (e non) che le hanno permesso di mantenere naturalmente quell’aspetto e quella freschezza che gli italiani ammirano.

Tutte le ricette sono spiegate nel dettaglio e contengono preziose indicazioni nutrizionali sugli ingredienti che le compongono. Per ognuna viene anche indicato – e questa è una novità scientifica – il valore in ORAC, l’unità di misura che valuta i poteri antiossidanti dei vegetali e quindi le loro potenzialità benefiche a livello dermatologico.

Divisi per portata, tutti i piatti sono di facile realizzazione e permettono di essere organizzati in menu “a favore della pelle”.

“Scrivendo delle mie ricette preferite e di quanto abbiano contribuito a rendermi la persona che sono, con l’aspetto di cui sono un po’ fiera – afferma Lorella Cuccarini – ho riscoperto quanti ruoli ognuno di noi interpreta nella vita: personaggio di spettacolo, madre, figlia, nipote, zia e soprattutto mamma. Ma soprattutto ho capito che chi ha la possibilità di comunicare a tanta gente ha un dovere preciso: quello di testimoniare modelli di vita sani, semplici, alla portata di tutti. È la mission che mi sono data in queste pagine, pagine che mi sono sgorgate spontanee”.

Per Gabriella Fabbrocini “gli anni passano, ma la vivacità intellettuale no: spesso un viso sfiorito si accompagna a una mente giovanissima, se non in senso anagrafico senz’altro in termini di progettualità e di operatività. Molto è stato fatto nel campo della scienza per ridare vigore alle cellule nervose; ecco perché, da dermatologa, ritengo giusto dare impulso anche alle loro sorelle, ossia alle cellule cutanee, che rivestono il nostro corpo e in definitiva sono il nostro biglietto da visita. Insaporire le ricette con piccole pillole di scienza può far gustare di più anche un piatto già conosciuto, perché può dare la consapevolezza che stiamo facendo del bene alla nostra pelle e al nostro aspetto”.

Racconta Pucci Romano: “Quasi tutte le mattine, prima di cominciare la giornata lavorativa, faccio la spesa: mercatini rionali dove scegliere la frutta e la verdura più prelibate; il pescivendolo di fiducia dove, chiacchierando delle condizioni del mare, ho imparato a conoscere e scegliere il pesce freschissimo; il macellaio di quartiere che m’intrattiene sull’ultima partita a tre-sette. E a fine giornata assaporo la gioia di cucinare quanto ho scelto. Poi c’è il mio lavoro di dermatologo, che mi assorbe: ancora oggi mi emoziona e incuriosisce come quando l’ho iniziato. Queste sono due delle mie più grandi passioni; coniugare la conoscenza che ho della pelle con quella degli alimenti mi ha reso una cuoca speciale e la voglia di condividere certe conquiste – come una buona ricetta che oltre a gratificare il palato, può aiutarci a contrastare il passare del tempo – è stata irresistibile”.

A tavola non si invecchia.
Ricette, consigli e segreti per una pelle giovane e sana

Lorella Cuccarini, Gabriella Fabbrocini, Pucci Romano
Giunti Editore
256 pagine
14,90 Euro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*