Impare tutte le forme del latte

Dal 16 al 19 settembre a Bra (Cn) torna Cheese, manifestazione internazionale organizzata da Città di Bra e Slow Food Italia. Giunto all’ottava edizione, l’evento dedicato alle forme del latte ha dato il via a una rete internazionale di casari e artigiani che ogni due anni si incontrano per presentare prodotti, incontrare i co-produttori, discutere vecchie e nuove sfide del mestiere, confrontarsi su normative e prospettive offerte dal mercato.

Coerente con la filosofia di educazione alla cultura del cibo, ogni grande evento realizzato da Slow Food considera essenziale lo spazio dedicato alle attività formative. Anche l’edizione 2011 di Cheese si rivolge ai visitatori di tutte le età attraverso un programma nel quale lezioni, incontri e laboratori didattici sono dedicati all’approfondimento delle conoscenze di base sull’alimentazione. In particolare, gli argomenti sui quali Slow Food Educa pone l’attenzione a Cheese sono il latte, il formaggio e lo studio delle razze animali coinvolte nella produzione di alimenti di tipo lattiero-caseario.

Quiz del Master of food
All’interno dello stand Slow Food, gli adulti possono cimentarsi con il Quiz del Master of food rispondendo a domande sui molteplici aspetti del cibo: dalla preferenza per i formaggi a latte crudo agli allevamenti che tutelano l’ambiente, dall’esercizio dei sensi alla lettura delle etichette al momento della spesa. Argomenti normalmente approfonditi dai Master of food, i 26 corsi tematici organizzati dalle Condotte su tutto il territorio nazionale.

Orari: a ciclo continuo, da venerdì a lunedì dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19.
Prezzi: offerta libera per il progetto Mille Orti in Africa.
Iscrizioni: presso lo stand Slow Food in piazza XX Settembre.

Detective del gusto
I bambini in visita a Cheese possono fare tappa nello spazio associativo di Slow Food per partecipare a divertenti giochi educativi sul cibo. Ai più giovani visitatori della manifestazione, esperti e animatori forniscono l’occasione di essere protagonisti di una insolita indagine alla scoperta di formaggio, miele e pane e dei loro abbinamenti. Questa attività di Slow Food Educa, arricchita da assaggi che accrescono le esigenze gustative dei “piccoli detective”, è collegata ai libri della collana Per mangiarti meglio di Slow Food Editore e in alcuni momenti della giornata vede la presenza degli autori dei libri che si cimentano nei giochi insieme ai bambini. L’attività è progettata in collaborazione con l’Associazione Nu Arti in Gioco.

Orari
: venerdì alle ore 14.30; 16; 17.30 – sabato e domenica alle ore 11.30; 14.30; 16; 17.30 – lunedì alle ore 14.30 e 16.
Prezzi: offerta libera per il progetto Mille Orti in Africa.
Iscrizioni: presso lo stand Slow Food in piazza XX Settembre.

Master of food: la mozzarella
Slow Food Educa organizza, in occasione di Cheese, uno speciale Master of Food interamente dedicato alla mozzarella. Gli iscritti imparano a distinguere l’importanza della scelta della materia prima e dell’esperienza del casaro, partecipando al momento della filatura e degustando vari tipi di forme di pasta filata, dalle ciliegine alle trecce. Ospiti di riguardo alcuni casari del Consorzio di tutela del formaggio mozzarella di bufala campana che guidano i partecipanti alla scoperta di tecniche di filatura e metodi di conservazione perfetti.
Durata e orari: il Master è organizzato in 2 lezioni da circa 2 ore ciascuna; la prima lezione è alle 11.30 e la seconda alle 18.30. Sono previsti due appuntamenti: uno sabato e uno domenica.

Prezzi: 35 euro, soci Slow Food 30 euro.
Iscrizioni: è possibile prenotare sul sito internet di Cheese www.slowfood.it/cheese o, durante la manifestazione, presso la Reception Eventi.
Dove: Cappella del Santo Rosario (conosciuta come “cappella del Boetto”) in vicolo San Francesco.
Il Master è realizzato in la collaborazione del Consorzio per la tutela della mozzarella di bufala campana.

Percorsi del gusto per le scuole
Ideati e organizzati insieme alle scuole di Bra e Pollenzo, i percorsi del gusto rivolti alle scolaresche sono condotti dagli studenti stessi adottando il metodo della peer education, un approccio educativo che vede i ragazzi soggetti attivi della propria formazione: non sono gli adulti a trasferire contenuti, valori ed esperienze ma i giovani che si confrontano tra di loro stimolati dall’intervento di esperti. Secondo l’Unesco l’educazione tra pari è l’impiego di soggetti appartenenti a un determinato gruppo (sociale, etnico, di genere) allo scopo di facilitare il cambiamento presso gli altri componenti del medesimo gruppo.

Che razza di latte!
Gli alunni della scuola primaria Principessa Mafalda di Savoia di Pollenzo (Bra) raccontano le caratteristiche del latte di vacca, asina, pecora e capra attraverso la degustazione e l’illustrazione di diverse razze italiane dei Presìdi Slow Food. Dal latte al formaggio il passo è breve: durante l’assaggio i piccoli studenti aiutano i loro ospiti a ritrovare sapori e aromi sentiti nel latte. Il percorso del gusto Che razza di latte si svolge al Museo Craveri in via Craveri 15.

Nei panni del casaro
Gli studenti delle classi III A e III C della scuola primaria Edoardo Mosca di Bra presentano i formaggi e il loro territorio mostrando il processo di caseificazione attraverso un laboratorio nel quale tutti i partecipanti si sperimentano casari.
Il percorso del gusto Nei panni del casaro si svolge nella Cappella del Santo Rosario (conosciuta come “cappella del Boetto”) in vicolo San Francesco.

Presi per il naso
Gli alunni dell’Istituto di istruzione superiore Velso Mucci di Bra illustrano ai partecipanti il “lato B” dei prodotti che acquistano: pubblicità, etichette, mode… Il latte e i suoi derivati sono ottimi prodotti, ma è utile saperli scegliere leggendo le etichette e degustandoli. L’attività è organizzata in collaborazione con Amica Sofia – Associazione italiana per la filosofia con i bambini e i ragazzi.
Il percorso del gusto Presi per il naso si svolge all’Istituto Velso Mucci in via Craveri 8.
Gli appuntamenti, della durata di circa un’ora, si rivolgono alle scuole primarie e secondarie di primo grado e sono su prenotazione (www.slowfood.it/cheese).
Orari: venerdì e lunedì alle ore 9; 10.30; 12; 13.30; 15.

Cheese Bimbi
Realizzato in collaborazione con l’associazione Arcadipiù, sabato 17 e domenica 18 torna Cheese Bimbi, con degustazioni di frutta, pasta fresca, pane e grissini, pizza, miele e pasticceria. Lo spazio dedicato ai più piccoli offre la possibilità di visitare gli animali in fattoria seguendo le fasi di mungitura, produrre il gelato e il torrone artigianalmente, partecipare a laboratori per conoscere gli animali da vicino e disegnarli su una grande tela in esposizione a Bra durante i giorni di Cheese. Cheese Bimbi è riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni. Per le iscrizioni è a disposizione l’Ufficio del Turismo del Comune di Bra (0172 430185). Attività e laboratori si tengono presso l’asilo di Sant’Antonino (Via Vittorio Emanuele II, 287 – Bra).

www.cheese.slowfood.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*