Autunno ticinese tra grotti, cantine e sagre

L’autunno è sicuramente la stagione più bella per trascorrere qualche giorno nel Canton Ticino: quando è tempo di castagne e di vendemmia questo incantevole territorio della Svizzera italiana, ricoperto di boschi e vigneti, spalanca le porte ai visitatori che desiderano immergersi tra i sapori genuini e i profumi della terra.

In questo periodo, infatti, le rinomate cantine, i tipici ristoranti del cantone, i grotti, e i borghi in festa invitano a degustare in ambienti rilassanti e familiari le eccellenze gastronomiche del territorio, come il vino, primo fra tutti il Merlot, le castagne, i formaggi d’alpeggio, i funghi, i salumi locali, la polenta, la cacciagione. Tutti prodotti di grande qualità, coltivati sulle colline ticinesi, realizzati artigianalmente secondo la tradizione gastronomica locale e portati direttamente in tavola. È questa la vera filosofia della “ristorazione a km 0”, che offre cucina raffinata basata però sull’uso sapiente di prodotti regionali semplici e naturali.

Al fine di valorizzare i prodotti tipici del cantone è nata l’iniziativa Sapori del Ticino in tavola, portata avanti all’insegna del motto “I frutti saporiti dell’albero Ticino”. Sono ben 104 i ristoranti che prendono parte al progetto realizzato dalla Conferenza agroalimentare in collaborazione di GastroTicino. Ogni ristorante segue un preciso “decalogo” comportamentale, un insieme di principi e di regole che rappresenta l’impegno formale da parte del ristoratore nel proporre, sulle rispettive carte, ricette e piatti di qualità creati con ingredienti ticinesi. I ristoratori potranno essere riconosciuti grazie all’esposizione della coccarda Sapori del Ticino in tavola.

Autunno in festa: le sagre più belle

Sagra dell’uva del Mendrisiotto – Nell’ultimo weekend di settembre, le vie di Mendrisio si animano a festa e le corti all’interno del nucleo storico diventano suggestivi ritrovi. Durante la sagra, giunta quest’anno alla sua 55° edizione, i turisti affollano i grotti, rallegrati da bandelle, per gustare deliziosi piatti ticinesi e sorseggiare del buon vino, mentre le strade del centro si riempiono di curiosi che visitano il mercatino.

Sagra della Castagna – Ogni anno, a metà ottobre, e sempre in un comune diverso della Valle di Muggio, si svolge questa festa che ruota tutta intorno ad un unico prodotto, declinato in tutte le sue variazioni. Tra musica e intrattenimento si possono gustare le castagne del Ticino, prodotti caseari, miele ed ora anche birra.

Festa dell’Autunno a Lugano – Il primo weekend di ottobre Lugano festeggia l’inizio dell’autunno con una manifestazione all’insegna della gastronomia, dei vini e dei prodotti tipici della regione. Nel classico scenario cittadino, in una grande coreografia di colori e sapori, si potranno trovare i tipici grottini, tanta musica folcloristica, la gastronomia ticinese e soprattutto la celebrazione dell’uva e del vino. I grotti inviteranno i visitatori a gustare piatti locali, quali la polenta con spezzatino o brasato, il risotto, il minestrone, gli gnocchi, e molte altre squisitezze locali. Il tutto accompagnato da una serie di spettacoli con gruppi musicali e artisti invitati appositamente per l’occasione.

Castagne e panna a Lugano-Loreto – Nata in concomitanza con la festa della vendemmia, “Castagne e panna” anima da diversi anni le piazze del centro con degustazioni di castagne con panna, salametti, formaggini e minestrone accompagnati da vino e musica popolare.

Fiera di San Martino a Mendrisio – Da quasi quattrocento anni l’11 novembre, nei pressi della chiesa di San Martino, si tiene la fiera dedicata al Santo. Originariamente la fiera era prettamente agricola ed offriva ai contadini della regione la possibilità di esporre e commerciare bestiame. Oggi una folla numerosa proveniente da tutta la regione percorre la lunga fila di bancarelle dove si possono acquistare salumi, formaggi, caldarroste, dolciumi vari, ma anche giocattoli e articoli di produzione artigiana, mentre i bambini si divertono con giostre e leccornie.

Da non perdere, infine, la Rassegna gastronomica Mendrisiotto e Basso Ceresio: come ogni ottobre fin dal 1963, anche quest’anno si ripeterà la fiera dedicata alla gastronomia Ticinese. Numerosi ristoranti parteciperanno alla rassegna proponendo menù a prezzi speciali e piatti della tradizione. Tutte le persone che ordineranno un piatto o un menù della Rassegna Gastronomica riceveranno un omaggio; inoltre i ristoratori applicheranno dei timbri sul passaporto fedeltà dei clienti che potranno così ricevere, a passaporto completato, un regalo speciale.

www.ticino.ch

Credit photo Ticino Turismo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*