Trekking Urbano sulle orme del Risorgimento

L’ottava giornata nazionale del Trekking Urbano svela i luoghi più suggestivi del Risorgimento italiano. Lunedì 31 ottobre, vigilia di Ognissanti e festa di Halloween, trentuno città (da nord a sud, isole comprese), capeggiati da Siena, dove questo nuovo turismo è nato nel 2002, organizzeranno itinerari culturali e divertenti.

Quest’anno il tema “Trekking tricolore – Le prime tracce del nostro passato italiano. Storie, luoghi e monumenti successivi alla metà dell’Ottocento” condurrà i partecipanti a scoprire i luoghi e i personaggi che hanno contribuito a costruire l’Italia tricolore.

Ogni amministrazione comunale ha preparato un itinerario all’insegna della scoperta facendo leva sulla storia e sui monumenti, simbolo delle tracce del nostro passato e protagonisti dell’Unità d’Italia. Bologna fa scoprire i segni lasciati dalle “gloriose giornate” del 1888, a Salerno appariranno i personaggi risorgimentali e Siena, capofila dell’iniziativa, avrà persino un trekking slow per i più piccoli. Insomma tanti gli itinerari che quest’anno propongono le 31 città italiane.

L’idea è nata nel 2002 dal Comune di Siena e per questa nuova edizione si sono subito aggiunte molte città: Siena, Ancona, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Biella, Bologna, Catania, Chieti, Cosenza, Fermo, Forlì, Genova, Lucca, Macerata, Massa, Nuoro, Oristano, Palermo, Padova, Pavia, Perugia, Pisa, Ravenna, Salerno, Tempio Pausania, Trento, Treviso, Urbino, Viterbo. Il programma dettagliato di ogni capoluogo con le informazioni per partecipare si trova sul sito www.trekkingurbano.info.

Il Trekking Urbano è diventato l’occasione per visitare luoghi segreti e monumenti dimenticati per un numero sempre crescente di città che, grazie ad una collaborazione tra amministrazioni comunali e l’associazione Guide turistiche, propongono un viaggio attraverso i luoghi sotterranei e meno visibili delle città, per gli amanti dell’avventura e dell’esplorazione ma anche per chi è solo curioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*